Valutazioni Impatto Archeologico

La Sapienza

Nell’ambito del grande progetto di Adeguamento, Consolidamento e Riorganizzazione del Palazzo “La Sapienza” a Pisa il Laboratorio MAPPA si è occupato della redazione della Verifica dell’impatto Archeologico (VIArch). Il Palazzo de “La Sapienza”, nel centro storico di Pisa, venne eretto in età rinascimentale sul luogo della trecentesca piazza del Grano. L’area era già nota per l’alto potenziale archeologico che va dall’età etrusca fino all’età post-medievale.
Dal punto di vista metodologico la valutazione è basata sul modello matematico predittivo sviluppato dal Mappa lab, finalizzato a predire il potenziale informativo dei depositi stratigrafici nelle varie parti della città di Pisa e del suo suburbio. Il laboratorio ha fornito inoltre gli elaborati utili alla definizione della gara d’appalto e svolto il ruolo di “Direzione operativa archeologica in assistenza alla direzione lavori” per tutto il periodo delle analisi archeologiche preliminari.

Dipartimento di ingegneria

Nell’ambito della realizzazione del progetto preliminare del nuovo Polo didattico di Ingegneria il laboratorio MAPPA ha realizzato la Verifica di Interesse ARCHeologico (VIARCH). L’area destinata al nuovo edificio non era mai stata oggetto di scavi archeologici a eccezione di quattro limitati saggi di scavo effettuati nel 2015. Tuttavia la zona, ubicata a poche centinaia di metri da Piazza dei Miracoli e dal cantiere delle Navi di San Rossore, era già nota per l’alto potenziale archeologico che va dall’età etrusca fino all’età post-medievale.
Dal punto di vista metodologico la valutazione è basata sul modello matematico predittivo sviluppato dal Mappa Lab, finalizzato a predire il potenziale informativo dei depositi stratigrafici nelle varie parti della città di Pisa e del suo suburbio. L’elaborazione ha portato a una stima del potenziale archeologico dell’area in esame e alla realizzazione di una carta del rischio archeologico commisurata all’opera edilizia. A queste valutazioni sono aggiunte le letture stratigrafiche di alcuni sondaggi e di un carotaggio continuo.

Ex-Dipartimento di Chimica e Chimica industriale, via Risorgimento 35 – Pisa

Nell’ambito della riqualificazione dell’area occupata dall’ex- Dipartimento di Chimica e Chimica industriale, il laboratorio MAPPA ha realizzato la Verifica di Interesse Archeologico preventivo attraverso l’analisi della documentazione storico-archeologica,
vvalendosi del modello matematico predittivo (MAPPAGIS) e mediante la lettura di una serie di sondaggi geognostici di profondità. Il laboratorio ha inoltre supportato l’ufficio Edilizia dell’Università di Pisa nella fase di indagine correlata alla caratterizzazione e analisi del rischio ambiente dell’area, pianificandone le indagini archeologiche, fornendo gli elaborati utili alla redazione del capitolato d’appalto e curandone la Direzione operativa. Coordinandosi con i Dipartimenti di Geologia e di Chimica, nel mese di novembre 2019, sono stati realizzati sei saggi esplorativi (2x1m di ampiezza e -1m di profondità) che hanno permesso di effettuare le campionature necessarie alla realizzazione delle analisi di carattere ambientale.

X